domenica 9 ottobre 2016

Come è fatto: McNuggets di pollo

Di cosa sono fatte le crocchette di pollo McNuggets di McDonalds?

Wilkommen! Come stanno andando questi primi giorni di ottobre? Spero tutto bene, e spero anche che non abbiate fatto un incontro ravvicinato con Mr. Raffreddore. Se si, per combatterlo vi consiglio una tazza di Golden Milk alla sera. Per scoprire di cosa sto parlando, leggi qui.
Oggi però ho voglia di parlarvi di fast food. E quando tutti pensiamo a fast food pensiamo ad America, onto, McDonald, Burger King o KFC, insomma avete capito. Qualche settimana fa mi sono imbattuta in un articolo che parlava di cosa è contenuto all’interno dei chicken nuggets.


Non potevo non saltare questo invitante articolo dato che i chicken nuggets erano il mio cibo preferito da McDonald. La panatura croccante e con quel suo gusto inimitabile, mi piaceva molto di più del classico hamburger.

Chicken McNuggets

Cercando sul sito di McDonald italiano, i prodotti non presentano gli ingredienti con cui sono fatti, o almeno io non sono proprio riuscita a trovarli. Così mi riferisco alla lista di ingredienti che trovo sul sito inglese.  
Ecco qui quello che emerge. Per legge, come in ogni etichetta, gli ingredienti sono presenti in ordine di quantità decrescente: gli ingredienti scritti per primi sono presenti in quantità maggiore. Andando in ordine vediamo:
  • pollo disossato, acqua ... e fin qui tutto bene
  • olio vegetale (olio di canola, olio di mais, olio di soia, olio di soia idrogenato) … utilizzato per la frittura
  • farina arricchita (farina di grano sbiancata, niacina, ferro ridotto, tiamina mononitrato, riboflavina, acido folico) … è veramente necessario avere una farina così modificata per la panatura?
  • farina sbiancata, farina di mais giallo, amido vegetale (mais modificato, grano, riso, pisello, mais) sale
  • lievito (bicarbonato, fosfato di sodio d’alluminio,sodio pirofosfato acido, lattato di calcio,fosfato di monocalcio … sono tutti estratti chimici con effetto lievitante e che aiutano a prevenire l’irrancidimento dei grassi animali e vegetali.
  • spezie, estratto di lievito, succo di limone, destrosio, aromi naturali.


È una lista di ingredienti un po’ lunga per essere solo del pollo fritto in pastella. 

Porzionatura dell'impasto 
Una cosa però salta all'occhio: non ci sono conservanti. E questo è un passo in avanti che è stato fatto negli anni grazie alle continue campagne di sensibilizzazione fatte dai cittadini. 
La preparazione vera e propria prevede che il pollo venga disossato, separato il petto che verrà utilizzato nella preparazione, macinato assieme agli ingredienti quindi reso una pasta rosa morbida, l’impasto viene porzionato e formato, ricoperto da pastella e fritto.

Come si può vedere dal video. 




Quindi non si mangiano veri e propri pezzi di pollo. È pollo sotto mentite spoglie. D'altronde, come poteva il pollo in natura essere tutto uguale? O i dipendenti sono dei fulmini a preparalo in grandi quantità, oppure bisogna trovare una via più rapida.

Quello però che mi ha incuriosito di più è la trasformazione delle mcnuggets se lasciate all’aria aperta. In questo video qui si confrontano nuggets di pollo da diversi fast food, ma tutte fanno la stessa fine.

Avete visto come di fatto non è rimasto quasi nulla e come la consistenza sia diversa da quella del pollo vero e proprio?? Questo fa un po’ pensare a quello che abbiamo ingerito, alla sua sostanza e consistenza.

Certo, tutte queste informazioni vengono dall’America, e non dovrebbe stupirci. Però ci fa riflettere. Magari in Italia McDonald deve rispettare degli standard più elevati per quanto riguarda la qualità, il valore nutrizionale e la sicurezza sanitaria. Fatto sta che, essendo un franchising, i prodotti che vengono venduti devono avere tutti lo stesso filo conduttore. Quindi, aggiungi uno o togli 2 ingredienti, su più di 20 ingredienti, poco cambia.

Ovviamente se cercate informazioni a questo proposito, o video su come il cibo di McDonald non vada a male, se ne trovano in abbondanza, perché quando c’è da fare polemica contro le multinazionali, nessuno si tira indietro. Io volevo solo condividere con voi quello che ho scoperto. Lascio ad ognuno trarre le proprie conclusioni.

Buona vita!!

Nessun commento:

Posta un commento