domenica 17 aprile 2016

Focus: Avocado

Avocado: il frutto burroso e godurioso, una pianta ornamentale, un ingrediente curioso, un alleato per la salute 

Salut e buon fin settiman a tutt! Era cominciato con un saluto in Rumeno, ma poi mi ha preso la mano e sembra più bergamasco... 

Buongiorno buongiorno!

Oggi sono qui a presentarvi un nuovo frutto... l'avocado

Ormai si trova anche da noi al mercato e supermercato. 
Non so quanti lo consumino regolarmente sia perchè non è nostra usanza usare la salsa guacamole, sia perchè non è facile capire quando diavolo sia maturo.

Se si mangia quando è ancora acerbo, quindi duro, la gente potrebbe desistere dal riprovare rimanendo scottata dal gusto troppo acidulo. 

Se lo si mangia quando è passata la maturazione ed è diventato filamentoso....beh la gente rinuncia a mangiarlo ugualmente per la consistenza strana. 

Ecco qui un po' di delucidazioni.


L’avocado è il frutto carnoso di un albero originale del centro America, e più precisamente del Messico. 

La parola avocado deriva dallo spagnolo, contaminatosi dall’azteco, che vuol dire testicolo. Questo per via della forma del frutto e del fatto che i frutti crescono a coppie.

Avocado 

La pianta predilige un clima tropicale e sub tropicale. 

Dal 1600 in poi la coltivazione dell’avocado è stata importata in Brasile, Sud Africa, Australia ed Indonesia  .

L'albero

L'albero è alto quasi 10 metri, le foglie sono ovali e lunghe fino a 20 cm! 

Esistono più di 100 varietà di pianta di avocado e possono vivere anche fino a 200 anni
Pianta di avocado

Il frutto 

Il frutto è carnoso e a forma di pera.

A seconda della varietà può essere grande dai 7 ai 20 cm. Di conseguenza varia anche il peso, da un minimo di 100 gr a un massimo di 900 gr. 

Al centro del frutto c’è un unico grosso seme, di forma rotonda, color marrone e molto duro. 

Proprio il fatto di avere un unico seme legnoso e una polpa carnosa, rendono l’avocado un tipo di frutto chiamato drupa, come olive, pesche e albicocche. 

La polpa è gialla/verdina e la buccia, sempre a seconda della varietà, è verde o viola scuro, liscia o rugosa. 
Varietà di avocado

Sembra un po’ di star descrivendo le varietà dei piselli di Mendel quando faceva gli incroci....giallo rugoso, verde liscio, verde rugoso, giallo liscio.... alzi la mano chi si ricorda!
Mendel - incroci piselli

Lo sapevi che...

  • Se prendi il seme dell’avocado, lo tieni qualche giorno immerso per 2/3 nell’acqua, questo germoglia e si può piantare in una vaso per avere il proprio albero di avocado. Ovviamente alle nostre latitudini sarà solo per ornamento. 

  • Il 75% della fibra contenuta nell’avocado è insolubile. Questa fibra velocizza il transito del cibo nell’intestino. Il restante 25% è fibra solubile che rende sazi.

  • L’avocado contiene più nutrienti e meno calorie a parità di peso di burro, maionese, burro di arachidi, olio di oliva e olio di cocco. 





  • È un frutto climaterico. Questo vuol dire che il frutto può essere raccolto quando è ancora acerbo, poi matura fino al punto giusto per essere commercializzato nelle celle frigoQuesta caratteristica permette al prodotto di raggiungere destinazioni lontane. 
Proprio come il pomodoro, il kiwi, la banana, l'avocado viene raccolto quando ha raggiunto la maturità biologico. La maturità commerciale la raggiunge nelle cassette di stoccaggio o nelle nostre case.
  • Viene coltivato anche in Sicilia, ma a viene esportato in altri mercati perché per l’italia risulta troppo costoso. Pensa che assurdità! 

  • Possono essere usati per maschere di bellezza per pelle e capelli grazie alle elevate proprietà nutrizionali.

  • Contengono più potassio di una banana.


Valori nutrizionali

L’avocado è un frutto molto particolare perché è estremamente ricco di proteine, grassi e oli

Per questo è un frutto altamente energetico.

La qualità dei lipidi dell’avocado è molto buona, infatti abbondano i grassi monoinsaturi, l’acido oleico e l’omega 3.

Buone anche la quantità di vitamine A,D,E,B.

Ovviamente non potevano mancare sali minerali come potassio, fosforo o magnesio.

Valori nutrizionali per 100 g di prodotto

Parte edibile
76,0g
Acqua
64,0g
Proteine
4,4g
Lipidi TOT
23,0g
Acidi grassi saturi
2,48g
Acidi grassi monoinsaturi
18,33g
Carboidrati TOT
1,8g
Zuccheri solubili
1,8g
Fibra alimentare
3,3g
Energia
231,0kcal

È proprio questa presenza di grassi buoni che rendono l’avocado un frutto degno di nota e un ottimo alleato per il sistema cardiovascolare

Infatti, come abbiamo detto, i acidi grassi omega 3 e 6 aiutano a ridurre i livelli di colesterolo e a mantenere il cuore in buona salute.


Le vitamine A ed E agiscono da antiossidanti che aiutano a ridurre i radicali liberi e a ritardare l’invecchiamento cellulare. 

La vitamina D, invece, è alleata delle ossa e della pelle, infatti aiuta ad assorbire il calcio e il fosforo. 

Per via dell’elevato contenuto calorico, non i può abusarne per sfruttare i benefici effetti, anche se è talmente goloso che resistere è difficile!

Come consumarlo


È un frutto molto utilizzato da vegani e vegetariani appunto per l’elevato apporto calorico


Avocado maturo
La polpa è cremosa e burrosa.

Il gusto è dolce e neutro. 

L’avocado deve essere mangiato MATURO!! 

In commercio si trovano solo frutti che sono duri come le pietre, ma una volta portati a casa maturano senza problemi. 

Il frutto ha raggiunto la maturazione perfetta quando al tatto è leggermente tenero e, tolto il picciolo, la polpa è giallina e non più troppo verde.

Grazie a questo gusto neutro può essere usato sia per piatti dolci che salati

Tutti conoscono il guacamole, la salsina per accompagnare piatti messicani quali tortillas, nacho, chili. 


Avocado toast
Galletta di riso, avocado,
salmone affumicato

E’ ottimo spalmato su una fetta di pane tostato ancora caldo con una macinata di pepe e se si vuole con delle fette di pomodoro, oppure accompagnato da gamberi o tonno. 






Tagliato a cubetti nelle insalate aggiunge quel tocco esotico e nei frullati fornisce quella consistenza cremosa che farà leccare i baffi. 

Si può poi tagliarlo a metà, metterci nel buco lasciato dal seme un uovo, passare il tutto al forno e si è creta una vera e proprio bomba calorica. 


Avocado cotto con uovo
Come al solito spero di avervi incuriosito, e ditemi se provate qualche ricettina! 

Fino alla prossima... buona vita!

Nessun commento:

Posta un commento